Maledetta cistite !!!

cistiteLa cistite acuta è una infiammazione acuta della vescica. Si tratta di una condizione abbastanza frequente e molto fastidiosa. Infatti, si calcola che circa il 25% delle donne adulte soffra di cistite almeno una volta l’anno. I disturbi sono caratterizzati dal bruciore durante la fuoriuscita dell’urina associati ad un’urgenza e ad una aumentata frequenza delle volte in cui si va ad urinare. Talora può comparire un dolore alla parte bassa dell’addome, un cattivo odore delle urine che possono essere accompagnata anche dalla presenza di sangue.
Quali sono le cause? Nella maggior parte dei casi, la cistite è riconducibile ad un’infezione batterica, generalmente da E. Coli e, in minor parte da Proteus, Klebisella e Stafilococco. Esistono anche altri tipi di cistite che possono essere dovuti a infezioni virali, micotiche, farmaci o agenti tossici ma sono decisamente più rare. I fattori di rischio della cistite nella donna possono essere vari: l’età, i rapporti sessuali (che favoriscono il passaggio di batteri patogeni nella vagina, poi nell’uretra ed infine nella vescica), la stitichezza, l’uso del diaframma e delle creme spermicide.
Perché è più frequente nella donna? Colpisce con maggiore frequenza le donne poiché l’uretra è più corta (circa 5 cm) di quella degli uomini (16 cm circa) e quindi è più alto per le donne il rischio di una contaminazione da parte dei batteri fecali che possono più facilmente risalire all’uretra e alla vescica.

Pagina seguente >>