Stai vedendo 2 articoli - dal 1 a 2 (di 2 totali)
  • Autore
    Articoli
  • #4460

    Anonimo

    Salve dottore, quali sintomi alla prostata possono essere un campanello di allarme e ogni quanto bisognerebbe farsi controllare dopo i quarant’anni?

    #4468
    Gallo Fabrizio
    Gallo Fabrizio
    Keymaster

    Buonasera,
    I campanelli d’allarme dell’ipertrofia prostatica benigna sono generalmente la necessità di urinare più frequentemente di giorno o di notte e la sensazione di non urinare bene come prima (getto ridotto, sensazione di svuotamento incompleto). Questi disturbi compaiono raramente tra i 40 e i 45 anni mentre sono decisamente più frequenti dopo i 50 anni e aumentano con l’aumentare degli anni.
    Per quel che riguarda, invece, il tumore della prostata, si tratta di un tumore subdolo, che non porta distrubi se non nella fasi avanzate. Pertanto, il consiglio degli urologi è quello di eseguire il dosaggio del PSA e la visita urologica a partire dai 50 anni oppure già dopo i 40-45 anni in caso di familiarità (uno o più parenti di primo grado affetti da tumore prostatico).

Stai vedendo 2 articoli - dal 1 a 2 (di 2 totali)

Devi aver eseguito l’accesso per poter rispondere a questa discussione.